DentalTube.it

Video, Foto e News per i miei denti
Il dentista vede nuovi casi. L'odontotecnico vede nuove soluzioni. Il paziente vede i risultati.

COME PULIRE UNA DENTIERA
Il metodo più efficace è quello di utilizzare uno spazzolino da denti a setole di nylon dure in alternativa è consigliabile anche uno spazzolino da unghie. Questo strumento và utilizzato insieme ad un dentifricio poco abrasivo oppure un sapone neutro. Eventualmente si può utilizzare una soluzione detergente e disinfettante a patto che non sia corrosiva posta all’interno di un recipiente per immergervi la protesi. Infine risciacquare la protesi sotto acqua corrente.
La protesi và spazzolata con movimenti circolari , come dimostrato nel video, due o tre volte al giorno sia nella parte dei denti che nella parte che andrà a contatto con la gengiva

In questo articolo tratteremo le metodiche e la scelta dei materiali per il rilevamento dell’informazione anatomica in odontoprotesi. Volutamente tratteremo le tecniche classiche che non andranno abbandonate anche alla luce delle più moderne acquisizioni in materia di cui abbiamo già parlato.
Il rilevamento dell’impronta dentale è un momento tecnico estremamente importante e delicato, un errore effettuato in questo momento viene riportato e moltiplicato fino al termine del lavoro.
E’ consigliabile anche un consulto ad un vecchio articolo per quello che riguarda i materiali da usare.

Spesso i clienti portatori di protesi mobile si rivolgono al proprio dentista con questa domanda. E’ uscito qualcosa di nuovo per la mia dentiera? In effetti , per quanto riguarda questo settore si sono fatti pochi passi in avanti. L’unico elemento in cui si hanno delle evoluzioni sono i materiali che le compongono.
Una delle più recenti innovazioni è l’introduzione di un materiale che rende la protesi flessibile al posto delle tradizionali protesi totali e parziali che notoriamente sono in materiale rigido.
Come si vede nei filmati queste protesi risultano flessibili e per alcuni versi indistruttibili. Ma elenchiamo di seguito i possibili vantaggi e svantaggi di un tale manufatto.

Anche in questo articolo un bel video sulla realizzazione di un manufatto essenziale nel laboratorio odontotecnico e nello studio. Vediamo la realizzazione di un cucchiaio individuale per un mascellare edentulo eseguito in pochi minuti, in questo caso viene usata una resina autopolimerizzante ma si puo’ realizzare anche con quella fotopolimerizzante.

Continua la realizzazione della protesi totale immediata con gli ultimi due video. I precedenti sono visibili in questo articolo.

Nella terza puntata vediamo il montaggio prima dei denti diatorici ed infine del gruppo incisale.

Un’altra domanda che negli ultimi tempi stà facendo strada negli studi dentistici ma anche sul web.
Anche in questo caso come già fatto in questo articolo non daremo un indicazione di costi ma, attraverso vari video, cercheremo di far conoscere il dietro le quinte che si cela dietro questa nuova tecnologia.

Quante volte si sente questa frase in uno studio dentistico?
Molte volte il prezzo di una dentiera viene ritenuto eccessivo e troppo caro e spesso si vedono persone che addirittura sono costrette a rinunciare al ripristino dei denti perduti. Vediamo in questi video le sequenze principali che portano alla costruzione di una protesi totale in un laboratorio odontotecnico cosi’ che ognuno potrà farsi un’opinione se il prezzo proposto dal proprio dentista sia giustificato oppure no.

Video dove viene eseguito un interveto con in cui vengono inseriti sei impianti dentali anatomci che supportano un Toronto bridge.

L’esecuzione di questo tipo di protesi permette l’eliminazione di lunghi periodi di attesa con protesi mobili sicuramente difficili da accettare da parte del paziente.

Due video di un relatore italiano tradotto in inglese che ci mostrano la progettazione e l’esecuzione di una protesi parziale rimovibile e nello specifico la parte relativa al fresaggio e al controfresaggio deputato all’eliminazione delle forze orizzontali.
Attaverso l’uso di un iso parallelometro viene fatta vedere la realizzazione anche di interlock, coulisse contrapposte e perni di frizione deputate all’eliminazione delle forze trasversali.

Tutto il lavoro dell’odontotecnico si basa sulla registrazione, la mancanza di tale presupposto impedisce l’esecuzione di un buon lavoro odontecnico.

Pagina 1 di 512345