Impronta dentale

Un odontotecnico lavora su dei modelli di gesso che hanno la qualità di riprodurre fedelmente la bocca di un paziente. Ma per ottenere dei modelli accurati il dentista deve rilevare dalla bocca del paziente le impronte dentali attraverso l’impiego di un cucchiaio standard o individuale. Questo cucchiaio verrà a sua volta riempito con del materiale da impronta per il rilevamento vero e proprio il quale al termine risultera’ essere l’esatto negativo degli elementi dentali provvisti o meno di denti. Come detto in precedenza sara’ poi cura del tecnico sviluppare queste impronte con gesso o resina sintetiche per avere il modello positivo finale.

Classificazione dei materiali da impronta:
Materiali da impronta elastici

Idrocolloidi

  • reversibili : agar
  • irreversebili : alginati

Elastomeri

  • gomme al polisolfuro
  • gomme siliconiche a polimerizzazione per condensazione
  • gomme siliconiche a polimerizzazione per addizione (polivinilsilosani)
  • gomme polietere

In questo video vediamo il momento esatto di una rilevazione di impronta di una bocca edentula ma provvista di transfer per impinati.

Leave a Reply

Leggi articolo precedente:
10 Minuti di un Corso Master per porcellana dentale

Nel video si vede un corso master per odontotecnici. La sua durata e' purtroppo limitata a soli 10 minuti, ma...

Chiudi